piemonte

24 ore alle Isole borromee: guida all’Isola Bella

24 ore alle Isole borromee: guida all'Isola Bella

L’arcipelago delle Isole borromee è composto da ben 3 isole aperte al pubblico: Isola Bella, Isola madre, Isola dei pescatori. Esse si trovano nel lato piemontese del Lago Maggiore non molto lontano dalla famosa località turistica Stresa. 

Esse non sono importanti solo a livello turistico bensì anche a livello storico, il loro nome deriva dalla nobile famiglia che le acquistò tra il 1400-1500. 

 Come raggiungerle: 

Prima di tutto dovrete arrivare ad una delle seguenti località dalle quali partono i vari traghetti: 

Stresa, facilmente raggiungibile in auto, trovare parcheggio sarà abbastanza complicato e purtroppo anche costoso, trovare delle strisce bianche nel weekend è quasi impossibile. 

Baveno, località meno turistica della prima e di conseguenza sarà più semplice trovare parcheggio gratuito anche nel weekend.

Nel caso non foste in macchina potete prendere il treno, ve ne sono vari che partono da MIlano Porta Garibaldi. Il prezzo del biglietto è di 8,60 euro per Stresa e di 8,85 euro per Baveno. 

 Traghetti: 

Vi consiglio di comprare il voucher su Groupon, per visitare 3 isole, se siete in coppia spenderete 24,90 euro, in 4 52,90 euro. Non male come prezzo, vero? 

Link per acquistare i biglietti

Le imbarcazioni sono piccoline, la prima partenza è alle 9,30 mentre l’ultima è alle 18 perciò il mio consiglio è di partire molto presto al mattino in modo da potervi godere la giornata in tranquillità. 

Il biglietto non include l’ingresso ai monumenti che troverete sull’isolaio ho acquistato solo il biglietto per visitare l’isola Bella che di per sé essendo molto ricca di cose da vedere vi porterà via molto tempo, vi consiglio di meditare bene a riguardo, ne caso voleste fare una full immersion potete soggiornare sulle isole. 

Isola bella 

Era uno scoglio abitato da pescatori quando fu acquistata dai Borromeo nel 1501 e solo dal 1630 iniziarono i lavori per renderla quella che è ora. 



Orari: dalle 10 alle 17.30 tutti i giorni

L’ingresso singolo costa 17 euro.

Per maggiori info, consulta il Sito ufficiale



Essendo un’isola abbastanza grande con molti spazi sul quale soffermarvi di consiglio di visitarla per prima. Ci sono due main attraction ovvero, il Palazzo borromeo e il giardino botanico. 

 

Palazzo borromeo:  

 

Se dovessi descriverlo in tre parole: oro,blu, instagrammabile. 

Appena entrati vi ritroverete catapultati in un’altra epoca e più vi guarderete intorno e più penserete di volervi trasferire a viverci. Vi sono ben 20 sale, le due più importanti sono la sala Napoleone dove il famoso comandante dormì durante il suo soggiorno sull’isola e la sala della musica dove nel 1935 Mussolini insieme ai massimi rappresentanti di Francia e Inghilterra discusse per vari giorni giungendo alla stipula del “ Fronte Stresa”. 

Non se ne parla molto ma a livello politico esso fu un(vano) tentativo di fermare l’avanzata tedesca che ai tempi era sotto il dominio di Hitler poco prima dello scoppio della seconda guerra mondiale. 

Dopo le varie sale troverete anche una galleria d’arte con dipinti di un certo calibro, vi basti pensare che ve ne sono alcuni di Raffaello. 

Giardino botanico:

Uscendo arriverete al giardino botanicodove ad aspettarvi vi sono ben 10 terrazze con tanto di fontane e dei pavoni bianchi che se ne vanno in giro tranquilli. 

Si, avete capito bene, all’inizio non ci credevo nemmeno io ma poi ad un certo punto me ne sono vista spuntare uno davanti e l’ho inseguito per un po’ cercando di fargli una foto carina. 

 

N.B Cari fidanzati, armatevi di pazienza, nel periodo primaverile iniziano le varie fioriture e se siete allergici armatevi di antistaminico. 

-da maggio a giugno fioriscono rose rosse e rosa e si va così a creare un’atmosfera romantica ideale per delle foto e perché no per una proposta di matrimonio. 

-da aprile a maggio fioriscono le azalee bianche e fucsia 

Dove soggiornare e pranzare: 

Se volete potete concedervi un pranzo o una cena romantica con vista lago al bistrot “Il fornello” che essendp in una località così turistica è abbastanza costoso. Se volete fermarvi la notte potete soggiornare .

Esistono soluzioni economiche per pranzare? Sì, sull’isola sono presenti vari bar dove poter comprare un panino a poco!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *